Gli anelli di Saturno scompariranno entro 100 milioni di anni

Gli anelli di Saturno scompariranno entro 100 milioni di anni

A volte bisogna essere davvero al posto giusto e al momento giusto. Questo vale moltissimo per la nostra stessa esistenza, ma anche per spettacoli dell’Universo che noi diamo per scontati e immutabili, come gli anelli di Saturno.

Era già noto da tempo che gli anelli di Saturno perdessero costantemente materia, ponendo di fatto un limite alla loro stessa esistenza. Tuttavia, secondo un recente studio della NASA, tale perdita di materiale sarebbe più rapida del previsto.

Gli anelli di Saturno sono un delicato equilibrio. Le particelle che compongono gli anelli, che variano da finissimi grani di polvere a grandi blocchi di roccia e ghiaccio, sono contesi tra la loro tendenza a lasciare l’orbita di Saturno, a causa della loro velocità orbitale, e la gravità del pianta stesso. C’è un però. Il vento solare infatti è in grado di imprimere una carica elettrica alle particelle degli anelli, rendendole sensibili al campo magnetico di Saturno, e il risultato è che esse “piovono” verso l’atmosfera del gigante gassoso.

Unendo i dati ottenuti dall’osservatorio Keck alle Hawaii e quelli ottenuti dalla sonda Cassini, gli scienziati hanno calcolato che gli anelli di Saturno perdono una quantità di materia compresa tra i 432 e i 2.870 kg, ogni secondo!

Secondo queste stime, gli anelli di Saturno dovrebbero scomparire tra circa 100 milioni di anni invece dei 300 milioni di anni ipotizzati in precedenza e, estrapolando i dati all’indietro, attualmente sarebbero a metà della loro vita. In pratica, Saturno non è nato con gli anelli, ma essi sono un’aggiunta (astronomicamente) recente e noi siamo molto fortunati a poterli ammirare!

A proposito della scoperta, così ha commentato James O’Donoghue, del NASA’s Goddard Space Flight Center:

Stimiamo che questa “pioggia di anelli” porti via una quantità di acqua che potrebbe riempire una piscina olimpionica ogni mezz’ora. Considerando solo questo fattore, l’interno sistema di anelli potrebbe essere scomparso nei prossimi 300 milioni di anni, ma se aggiungiamo la caduta di materiale dagli anelli verso l’equatore di Saturno misurata da Cassini, allora agli anelli restano meno di 100 milioni di anni. Siamo fortunati a poter ammirare il sistema di anelli di Saturno, che è probabilmente a metà della sua esistenza. Comunque, se gli anelli sono temporanei, potremmo appena esserci persi quelli di Giove, Urano e Nettuno, che oggi hanno soltanto anellini sottili!

Condivisioni

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalitΓ  del sito, Γ¨ necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi