Il cielo di ottobre 2018

Il cielo di ottobre 2018

Il Sole

Attualmente il Sole si trova nella costellazione della Vergine e il 31 ottobre si muoverà nella costellazione della Bilancia.

Nella notte tra il 27 e il 28 ottobre ritorna in vigore l’ora solare e gli orologi saranno portati indietro di un’ora.

Di seguito sono riportati gli orari dell’alba e del tramonto nel corso del mese.

DataAlbaTramonto
1 ottobre07:0918:54
15 ottobre 07:2418:31
31 ottobre (ora solare)06:4317:08

Le fasi lunari

Di seguito sono riportate le fasi lunari per il mese di ottobre 2018.

FaseDataOra
Ultimo quarto2 ottobre11:45
Luna nuova9 ottobre 05:47
Primo quarto16 ottobre 20:02
Luna piena24 ottobre 18:45
Ultimo quarto31 ottobre17:40

Le costellazioni

Il cielo di ottobre 2018
Il cielo a mezzanotte del 15 ottobre 2018.

Il cielo di ottobre ci mostra ancora per poche ore le costellazioni le cui stelle compongono il triangolo estivo: il Cigno (la stella Deneb), la Lira (la stella Vega) e l’Aquila (la stella Altair). Ancora visibile per pochi attimi Bootes con la splendida stella Arturo. A sud-ovest sarà visibile per l’ultima volta la costellazione del Sagittario, dove si trova il centro della Via Lattea. Risplendono inoltre le costellazioni di ErcolePegaso e Andromeda. Sono visibili anche le costellazioni dell’Acquario, dei Pesci e del Capricorno, prive tuttavia di stelle luminose. Iniziano inoltre a sorgere le costellazioni zodiacali che domineranno il cielo autunnale e invernale, l’Ariete e il Toro. Ben visibili come sempre le costellazioni circumpolari, tra le quali ricordiamo l’Orsa Maggiore, l’Orsa Minore, Cassiopea e il Dragone.

I pianeti

Il cielo di ottobre 2018 Mercurio

Mercurio è difficilmente osservabile nel cielo serale nel corso del mese. A fine mese tramonta 50 minuti dopo il Sole.

Il cielo di ottobre 2018 Venere

Il periodo di osservabilità di Venere si è concluso, dopo diversi mesi. Il pianeta è sempre più vicino al Sole, con il quale sarà in congiunzione e quindi inosservabile il giorno 28 ottobre.

Il cielo di ottobre 2018 Marte

Marte sarà visibile nella prima parte della notte, inizialmente verso sud e quindi verso sud-ovest. Nel corso del mese il pianeta rosso si muove nella costellazione del Capricorno.

Il cielo di ottobre 2018 Giove

Anche Giove, come Venere, si appresta a lasciare il cielo serale. Il gigante gassoso tramonta circa un’ora dopo il Sole e il giorno 30 ottobre sarà in congiunzione con Mercurio.

Il cielo di ottobre 2018 Saturno

Saturno si trova tra Marte e Giove e quindi tramonta dopo Giove. Il pianeta è visibile nel cielo a sud-ovest nella prima parte della notte.

Il cielo di ottobre 2018 Urano

Urano si trova all’interno della costellazione dell’Ariete. Il pianeta sarà osservabile per tutta la notte e il giorno 24 ottobre sarà in opposizione con il Sole. Per osservare il pianeta è necessario l’uso del telescopio.

Il cielo di ottobre 2018 Nettuno

Nettuno, dopo l’opposizione del mese scorso, sarà visibile per quasi tutta la notte nel cielo a sud. Dal 2011 è entrato nella costellazione dell’Acquario, dove rimarrà fino al 2022. Per osservare il pianeta è necessario l’uso del telescopio.

Il cielo di ottobre 2018 Plutone

Plutone ha condizioni di osservabilità simili a quelle di Saturno, ma sarà molto difficile riuscire a osservarlo a causa della sua ridotta luminosità. Plutone si trova nella costellazione del Sagittario dove rimarrà fino al 2023. Plutone è inosservabile a occhio nudo ma anche con piccoli strumenti, è necessario almeno un telescopio da 200 mm per catturare la sua luce, essendo di magnitudine 14.

Le comete

La cometa 21/P Giacobini-Zinner è una cometa periodica con un periodo orbitale di 6,6 anni. Nel corso del mese si allontanerà progressivamente dal Sole e a fine mese avrà una magnitudine pari a circa +8,5.  La cometa si muoverà rapidamente dalla costellazione dell’Unicorno a quella del Cane Maggiore, passando vicino all’ammasso aperto M50 la notte tra il 7 e l’8 ottobre, quindi il 10 ottobre attraverserà la Nebulosa Gabbiano (IC 2177).

La cometa 46/P Wirtanen è ancora molto debole (magnitudine +12) ma aumenterà progressivamente la sua luminosità fino al perielio del 12 dicembre, quando brillerà con magnitudine +5. Attualmente si trova nella costellazione della Fornace.

Sciami meteorici

Il cielo di ottobre avrà notti più lunghe, che consentiranno quindi di seguire diversi sciami meteorici, anche se la Luna disturberà la visione nella seconda parte del mese.

Per tutto il mese di ottobre, specialmente nelle notti tra il 3 e il 5 ottobre, brilleranno le Delta Aurigidi

Da tenere d’occhio anche le Tauridi, attive per tutto il mese nella regione a nord della Balena e che conosceranno il loro periodo migliore il prossimo mese.

Il 5 e il 6 ottobre saranno visibili le Camelopardidi, che nel 2005 hanno avuto un inatteso exploit.

L’evento più interessante sarà però quello delle Draconidi, originate dalla cometa 21/P Giacobini-Zinner. Questo sciame meteorico è più intenso quando la cometa si trova più vicina al perielio, e in effetti la cometa ci ha incrociati un mese fa circa. Potremmo quindi aspettarci uno spettacolo interessante, durante le sere tra l’8 e il 9 ottobre, complice anche il novilunio, anche se diversi esperti ritengono che in realtà incroceremo nubi di detriti originate durante i passati passaggi della cometa.

Infine, anche se la Luna ci metterà lo zampino, sarà visibile lo sciame delle Orionidi, originato da vecchi passaggi della cometa di Halley. L’attività dello sciame presenterà più massimi tra i giorni 18 e 23 ottobre.

Congiunzioni

Condivisioni

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalitΓ  del sito, Γ¨ necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi