Il cielo di settembre 2018

Il cielo di settembre 2018

Il Sole

Attualmente il Sole si trova nella costellazione del Leone e il 17 settembre si muoverà nella costellazione della Vergine.

Il 23 settembre sarà l’equinozio d’autunno, uno dei due giorni dell’anno in cui il giorno e la notte hanno la stessa durata.

Di seguito sono riportati gli orari dell’alba e del tramonto nel corso del mese.

Data Alba Tramonto
1 settembre 06:37 19:46
15 settembre 06:52 19:22
30 settembre 07:08 18:56

 

Le fasi lunari

Di seguito sono riportate le fasi lunari per il mese di settembre 2018.

Fase Data Ora
Ultimo quarto 3 settembre 04:37
Luna nuova 9 settembre 20:01
Primo quarto 17 settembre 01:15
Luna piena 25 settembre 04:52

Le costellazioni

 

Il cielo di settembre 2018

Il cielo a mezzanotte del 15 settembre 2018

Il cielo di settembre è dominato ancora dalle costellazioni le cui stelle compongono il triangolo estivo: il Cigno (la stella Deneb), la Lira (la stella Vega) e l’Aquila (la stella Altair). Tuttavia, queste stelle e le relative costellazioni saranno più verso ovest e si accingono a tramontare. Sono ancora visibili lo Scorpione e la Bilancia, mentre ancora più a ovest Bootes con la splendida stella Arturo. A sud sarà visibile la costellazione del Sagittario, dove si trova il centro della Via Lattea. Risplende inoltre la costellazione di Ercole mentre a est sorgono Pegaso e Andromeda. Sono visibili anche le costellazioni dell’Acquario, dei Pesci e del Capricorno, prive tuttavia di stelle luminose. Ben visibili come sempre le costellazioni circumpolari, tra le quali ricordiamo l’Orsa Maggiore, l’Orsa Minore e il Dragone.

Il cielo di settembre 2018 Mercurio

Mercurio è osservabile un’ora e mezza prima dell’alba nei primi giorni del mese. Successivamente, il pianeta si avvicinerà al Sole e il 21 settembre sarà in congiunzione e quindi inosservabile.

Il cielo di settembre 2018 Venere

Venere si sta avviando al tramonto ormai, e sarà visibile per mezzora dopo il tramonto del Sole. Nel corso del mese di settembre, il pianeta si muove nella costellazione della Vergine fino alla costellazione della Bilancia.

Il cielo di settembre 2018  Marte

Marte è facilmente osservabile nella prima parte della notte nel cielo a sud, sud-ovest. Nel corso del mese si muoverà di moto diretto nella costellazione del Capricorno.

Il cielo di settembre 2018 Giove

Giove, grande protagonista degli scorsi mesi, si sta avviando verso il tramonto e a fine mese sarà visibile per circa un’ora e mezza dopo il tramonto del Sole nel cielo a sud-ovest.

Il cielo di settembre 2018  Saturno

Saturno anticipa sempre di più il suo tramonto e si trova a metà strada tra Marte e Giove. Attualmente il pianeta degli anelli si muove nella costellazione del Sagittario e il giorno 6 settembre invertirà il suo moto da retrogrado a diretto.

Il cielo di settembre 2018  Urano

Urano si trova all’interno della costellazione dell’Ariete. Il pianeta sarà osservabile per quasi tutta la notte e il mese prossimo sarà in opposizione con il Sole.  Per osservare il pianeta è necessario l’uso del telescopio.

Il cielo di settembre 2018  Nettuno

Nettuno sarà in opposizione con il Sole il giorno 7 settembre e quindi sarà visibile per quasi tutta la notte. Dal 2011 è entrato nella costellazione dell’Acquario, dove rimarrà fino al 2022.  Per osservare il pianeta è necessario l’uso del telescopio.

Il cielo di settembre 2018  Plutone

Plutone è osservabile nel cielo sudoccidentale, tra Marte e Saturno, ma sarà molto difficile riuscire a osservarlo a causa della sua ridotta luminosità. Plutone si trova nella costellazione del Sagittario dove rimarrà fino al 2023. Plutone è inosservabile a occhio nudo ma anche con piccoli strumenti, è necessario almeno un telescopio da 200 mm per catturare la sua luce, essendo di magnitudine 14.

Le comete

La cometa 21/P Giacobini-Zinner è una cometa periodica con un periodo orbitale di 6,6 anni. Nel corso del mese attraverserà le costellazioni Auriga, Gemelli, Orione ed Unicorno. Il perielio avverrà il giorno 10 settembre e raggiungerà un picco di magnitudine pari a +7.  A causa della sua vicinanza con il Sole si muoverà velocemente e passerà vicino a diversi oggetti del cielo: la nebulosa Sh2-232 il giorno 8 settembre, l’ammasso aperto M37 il giorno 10 settembre, l’ammasso aperto M35 il giorno 15 settembre, la nebulosa IC443 tra il 16 e il 17 settembre, la nebulosa Cono NGC2264, la nebulosa variabile di Hubble NGC2261 il giorno 24 settembre e infine la nebulosa Rosetta, NGC2244, tra il 26 e il 27 settembre.

Sciami meteorici

Il cielo di settembre, grazie anche all’allungamento delle notti, saprà regalare molte stelle cadenti, con picchi di 10-20 all’ora, soprattutto nelle prime ore della notte o prima dell’alba.

Nelle notti tra agosto e settembre raggiungono il loro massimo le Aurigidi, originatesi dalla cometa 1911 Kiess. Questo sciame meteorico presenta meteore di velocità analoghe a quelle delle Perseidi e presenta occasionalmente degli exploit di centinaia di meteore. Purtroppo quest’anno l’ultimo quarto di Luna disturberà il radiante che si trova nella costellazione dell’Auriga.

Le notti del 5, 6 e 7 settembre, grazie anche al novilunio, saranno visibili epsilon Perseidi, che hanno presentato negli ultimi anni un aumento dell’attività. Perseo ancora protagonista, grazie alle Perseidi di settembre (8, 9 e 10 settembre), uno sciame irregolare originato dalla cometa Bradfield.

Altri sciami minori da tenere d’occhio saranno le alfa Triangulidi (11, 12 e 13 settembre) e, nella seconda parte della notte del 20 settembre, le Piscidi.

Congiunzioni

Condivisioni

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalità del sito, è necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi