La prima immagine di TESS

La prima immagine di TESS

Il nuovo telescopio spaziale della NASA dedicato alla ricerca di esopianeti, TESS, è attualmente in viaggio verso la sua orbita finale.

Pochi giorni fa, dopo la manovra di assist gravitazionale con la Luna del 17 maggio scorso, TESS ha catturato una prima immagine di prova, nella costellazione del Centauro. L’immagine contiene circa 200.000 stelle e sono riconoscibili in alto a destra i confini della Nebulosa Sacco di Carbone, mentre in basso si può notare la stella Beta Centauri.

Durante i suoi due anni di missione, TESS sarà in grado di esaminare un’area nel cielo circa 400 volte più grande di quella catturata con questa prima immagine di prova e fornirà dati preziosi per gli astronomi alla ricerca di esopianeti.

Tra pochi giorni, i tecnici della NASA accenderanno i motori di TESS per portare lo strumento nella sua orbita definitiva, inclinata di 40° rispetto all’orbita lunare e con un tempo di rivoluzione pari a metà di quello della Luna. Questa particolare orbita è stata studiata appositamente per ridurre al minimo i disturbi e le interferenze da parte del nostro satellite.

Nel mese di giugno è previsto il rilascio della prima vera immagine catturata da TESS, la “prima luce”.

I dati ottenuti da TESS permetteranno di individuare nuovi candidati esopianeti, che poi saranno oggetto di un’analisi approfondita dal telescopio spaziale James Webb, il cui lancio è previsto per il 2020.

La prima immagine di TESS

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condivisioni

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalità del sito, è necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi