Lo sciame meteorico delle Liridi - Le stelle cadenti di primavera

Lo sciame meteorico delle Liridi – Le stelle cadenti di primavera

Ogni anno, in primavera, dal 16 al 26 aprile circa, la Terra incontra nel suo moto di rivoluzione intorno al Sole, i resti della cometa C/1861 G1 Thatcher. Quest’ultime è una cometa di (relativamente) breve periodo, che incrocia la nostra orbita ogni 415 anni circa. L’ultimo incontro ravvicinato è avvenuto il  5 maggio 1861, quando la cometa è passata a circa 0,33 UA dal nostro pianeta. Il successivo 3 giugno 1861 invece la cometa si è trovata al perielio, il punto più vicino al Sole.

Il radiante si trova nella costellazione della Lira, da cui il nome di Liridi, vicino alla stella principale Vega, una stella di classe A0 a circa 25 anni luce dalla Terra. Le Liridi sono anche lo sciame meteorico più antico di cui esista una registrazione nella storia, risalente al 687 a.C.

Questo sciame meteorico è sicuramente uno dei più interessanti dell’anno, garantendo una media che va dalle 5 alle 20 stelle cadenti ogni ora nella notte compresa tra il 22 e il 23 aprile, da cieli bui o comunque lontano da forti sorgenti di inquinamento luminoso. Occasionalmente, ogni 60 anni circa, questo sciame meteorica aumenta in modo vertiginoso la sua attività, dando origine ad un outburst. Durante l’ultimo, nel 1982, vennero contate 90 stelle cadenti ogni ora, una quantità simile a quelle osservate al precedente ourburst nel 1922. Nel 1803 addirittura ne vennero osservate 700 ogni ora da un giornalista a Richmond, in Virginia.

Foto dell’articolo a cura di Daniel Reinhardt.

Condivisioni

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalità del sito, è necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi