Rappresentazione artistica di New Horizons

New Horizons ha iniziato a scaricare i dati del fly-by

New Horizons ha iniziato a scaricare i dati del fly-by

Finalmente ci siamo.

Nella giornata del 5 settembre 2015 New Horizons ha iniziato a inviare alla Terra i dati raccolti durante la “toccata e fuga” di Plutone. Fotografie, rilevazioni, e molto altro ancora che terranno occupati gli scienziati per moltissimi anni.

“E’ questo l’obiettivo, questi dati ci aiuteranno a comprendere l’origine e l’evoluzione del sistema di Plutone. Quel che rimane non è solo il 95% dei dati che sono ancora a bordo della sonda, ma le migliori collezioni di dati, le immagini a più alta risoluzione e tanto altro ancora. E’ una miniera di conoscenza”. Queste sono state le parole di Alan Stern, principal investigator della missione New Horizons.

Per avere tutti i dati dovremmo però attendere un anno intero, in quanto i segnali radio impiegano quasi 4 ore e mezza a giungere le postazioni d’ascolto sulla Terra. Tuttavia la NASA rilascerà con cadenza settimanale nuove fotografie dello storico incontro.

Share
Condivisioni

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalità del sito, è necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi