Scoperto un frammento di roccia terrestre sulla Luna

Scoperto un frammento di roccia terrestre sulla Luna

Gli scienziati potrebbero aver scoperto una delle più antiche rocce terrestri. E la cosa più interessante è che non l’anno trovata sotto i nostri piedi, ma tra i campioni di roccia lunare raccolti dagli astronauti della missione Apollo 14!

Ma andiamo con ordine. Scoprire rocce molto antiche, risalenti addirittura all’inizio della storia del nostro pianeta, è molto complicato. La Terra, infatti, è un pianeta geologicamente attivo, e la crosta terrestre è stata – ed è tuttora – rimescolata, rigenerata, rimodellata. Fino ad oggi, tra le rocce più antiche note alla scienza, vi erano gli zirconi di Jack Hills, in Australia Occidentale, risalenti a circa 4,45 miliardi di anni fa.

Come si può determinare però la data di una roccia? Il metodo attualmente utilizzato sfrutta il naturale decadimento dell’Uranio-238 in Piombo-206. L’Uranio-238 ha una vita media di 4,47 miliardi di anni e, misurano le relative concentrazioni di questi due elementi, si può ricavare l’età della roccia.

Ma torniamo ora alla scoperta di questi giorni. Un gruppo internazionale di scienziati al Center for Lunar Science and Exploration (CLSE), il quale fa parte del Solar System Exploration Research Virtual Institute della NASA, hanno studiato dei campioni di roccia lunare e hanno individuato un frammento di roccia, del peso di 2 grammi, formato da quarzo, feldspato e zircone. Questi minerali quasi sicuramente non si sono formati sulla Luna, in quanto la loro genesi richiede condizioni fisiche e chimiche che potevano essere presenti solo sulla Terra, circa 4 miliardi di anni fa.

Scoperto un frammento di roccia terrestre sulla Luna

Secondo le analisi degli scienziati, il campione di roccia esaminato si sarebbe formato a circa 20 km di profondità circa 4 miliardi di anni fa. In seguito, un violento impatto con un meteorite, avrebbe scagliato verso lo spazio frammenti di roccia della Terra primitiva, tra i quali il campione esaminato dagli scienziati. Tali frammenti, in seguito, avrebbero colpito la superficie Lunare. Il nostro satellite, all’epoca dell’impatto, era infatti tre volte più vicino di quanto non lo sia oggi (attualmente la Luna si sta allontanando dalla Terra ad una velocità di 4 cm all’anno).

Scoperto un frammento di roccia terrestre sulla Luna

A proposito della scoperta, così ha commentato David A. Kring, ricercatore del CLSE:

È una scoperta straordinaria che ci aiuta ad avere un’immagine migliore di quella che doveva essere la Terra primordiale e del bombardamento che ne ha modificato la superficie durante l’alba della vita.

Sebbene l’origine terrestre del campione non sia certa al 100%, una sua eventuale formazione lunare richiederebbe condizioni fisiche e chimiche mai riscontrate prima sui campioni di roccia lunare esaminati. Di sicuro, i geologi avranno da dibattere a lungo sulla questione!

Per maggiori informazioni, potete leggere l’articolo intitolato Terrestrial-like zircon in a clast from an Apollo 14 breccia pubblicato su Earth and Planetary Science Letters

Condivisioni

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalità del sito, è necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi