Un gruppo di galassie sta precipitando verso l'ammasso Abell 2142

Un gruppo di galassie sta precipitando verso l’ammasso Abell 2142

Gli astronomi hanno catturato una nuova immagine mozzafiato di un evento estremamente raro, ovvero la cattura di un gruppo di galassie da parte di un ammasso di galassie più grande.

Un simile evento potrebbe fornire una spiegazione alternativa a come si sono evolute strutture così grandi nell’Universo. Gli ammassi di galassie possono contenere infatti anche migliaia di galassie e la maggior parte della massa è dovuta a gas caldo ionizzato, il quale emette grandi quantità di energia nella banda X, oppure alla materia oscura, la grande ossessione dei cosmologi e degli astrofisici.

Grazie a questa scoperta, sembra che una delle possibili vie di accrescimento degli ammassi galattici sia la cattura gravitazionale di altre galassie vicine. Sono eventi che naturalmente durano milioni, forse miliardi di anni. Ma di cui noi finalmente abbiamo un assaggio.

L’immagine, ripresa dal telescopio spaziale Chandra, mostra una incredibile coda di gas caldo, lunga oltre un milione di anni luce, che si propaga dietro ad un piccolo gruppo di quattro galassie, il quale a sua volta si sta dirigendo verso il centro dell’ammasso Abell 2142. Il gas della coda presenta una temperatura di diversi milioni di gradi e la sua forma suggerisce che vi siano in gioco potenti campi magnetici che hanno un effetto di contenimento, almeno nella parte iniziale del getto di gas.

A questo studio, pubblicato su Nature, ha partecipato anche Tiziana Venturi, direttrice dell’Istituto di Radioastronomia INAF di Bologna, la quale ha commentato così la scoperta:

Questo risultato è importantissimo per la nostra comprensione sulla formazione ed evoluzione delle grandi strutture, quali gli ammassi di galassie. Qui in Abell 2142 si sta assistendo alla “caduta” di un gruppo di galassie nell’ammasso principale, e la scia di emissione X traccia proprio questo moto. Eventi di questo tipo, ipotizzati dalle teorie di formazione delle grandi strutture, sono molto difficili da osservare, e da questo deriva la rilevanza del lavoro.

Un gruppo di galassie sta precipitando verso l'ammasso Abell 2142
Condivisioni

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalitΓ  del sito, Γ¨ necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi