Guida all’osservazione della cometa C/2020 F3 NEOWISE

In questi giorni una piacevole novità sta scorrazzando per il cielo del mattino. Si tratta della cometa C/2020 F3 NEOWISE.

Essa è stata scoperta il 27 marzo 2020 dal telescopio spaziale NEOWISE (Near-Earth Object Wide-field Infrared Survey Explorer) ed è una cometa di lungo periodo proveniente dalla Nube di Oort. Essa segue un’orbita retrograda molto eccentrica ed è sopravvissuta al perielio ad appena 0,3 UA dal Sole il giorno 3 luglio 2020. Durante il perielio, la cometa sperimentava una temperatura superficiale pari a 260° e si muoveva ad una velocità di 79 km/s. A seguito di questo passaggio, la cometa ha aumentato il suo periodo orbitale da 4.500 anni a 6.800 anni.

Attualmente la cometa è visibile prima dell’alba a nord-est, verso le 4 a pochi passi dalla stella Capella, e brilla di magnitudine +1, quindi visibile anche a occhio nudo. Successivamente, a partire dal giorno 11 luglio, la cometa sarà visibile la sera nel cielo a nord-ovest dalle 21 a mezzanotte. Pochi giorni più tardi, intorno al 14 luglio, diventerà circumpolare per le regioni settentrionali e sarà visibile per tutta la notte, anche se brillerà di meno in quanto si sta allontanando dal Sole. Il 22 luglio la cometa passerà alla minima distanza dalla Terra pari a 104 milioni di km, anche se ormai brillerà come una stella di magnitudine +4,5.

In ogni caso, come sempre, si raccomanda di osservare da cieli poco inquinati come quelli della campagna e di armarsi possibilmente almeno di un binocolo, anche se la cometa darà soddisfazioni anche a occhio nudo.

La posizione della cometa nel corso dei mesi estivi.