Il primo volo di Ingenuity

La NASA ha fatto la storia dell’esplorazione ancora una volta. Il drone Ingenuity, trasportato su Marte da Perserverance, è infatti il primo drone a volare nell’atmosfera di un altro pianeta.

E che atmosfera! Quella marziana è molto rarefatta, e questo ha costretto gli ingegneri a inventarsi un drone in grado di volare in condizioni così difficili. Il risultato del loro lavoro è stato un drone di 2 kg, dotato di quattro pale in fibra di carbonio e di due rotori i quali girano alla folle velocità di 2400 giri al minuto. L’energia viene fornita da celle solari e batterie.

Il volo era stato previsto già l’11 aprile scorso, ma in seguito la NASA a causa di un problema aveva dovuto aggiornare il software di bordo. Oggi, 19 aprile, Ingenuity ha effettuato il suo primo volo, il primo di molti. Si è trattato di un volo di pochi secondi, durante i quali il drone ha raggiunto una quota di circa 3 metri per poi atterrare da dove era partito.

La NASA sta puntando molto su questo esperimento, in quanto i futuri colonizzatori di Marte avranno bisogno di esplorare le aree circostanti in modo sicuro e veloce.

L’ombra di Ingenuity sul suolo marziano.